Interview - Childrain : Spagna

Com’è nata la band? Quali obiettivi avevate all’inizio della vostra avventura? Io e mio fratello ... Com’è nata la band? Quali obiettivi avevate all’inizio della vostra avventura? Io e mio fratello abbiamo sempre sognato ... thumbnail 1 summary

ChildrainSpagna

Childrain - Spagna

Pubblicato il 05/04/2019 da lorenzobecciani

Com’è nata la band? Quali obiettivi avevate all’inizio della vostra avventura?
Io e mio fratello abbiamo sempre sognato di avere una band e quindi abbiamo iniziato a suonare in garage fin da adolescenti. Una volta cresciuti ci siamo resi conto che era divertente ma anche molto impegnativo. A circa vent’anni abbiamo preso in considerazione la musica in maniera seria e adesso sentiamo che la line-up è più forte che mai. L’obiettivo è ancora quello di seguire i nostri sogni da ragazzi e accumulare più esperienza possibile.

Vi considerate più vicini al metalcore/modern metal oppure al death metal melodico?
Non vogliamo essere catalogati. Per noi è semplicemente metal. Ci sono influenze death, hardcore, progressive e punk ma è molto più semplice chiamarlo metal e basta. Di sicuro siamo molto aperti di mente.  
 
Come classifichereste i vostri album?
Life Show – 6,5 (odio come suona)
A Fairy Tale – 7,5
Matheria – 8,5
The Silver Ghost – 8,8
Sembro un figlio di puttana egocentrico? Ahahah… sei te che hai posto la domanda!

Quali sono stati i maggiori passi in avanti da ‘Matheria’ a ‘The Silver Ghost’?
Sicuramente è un album più maturo, più consapevole. Adesso siamo più esperti e siamo migliorati a livello di produzione. Continuo a prendere lezioni di canto e cerco di cantare sempre meglio. Ho sempre usato il growl ma in passato non ero troppo confidente con le parti pulite. Mio fratello mi ha spinto a studiare e adesso mi considero bipolare! Per me è importante perché in questo modo le canzoni raggiungono un livello superiore. Diciamo che ‘The Silver Ghost’ è una versione 2.0 migliorata dell’album precedente.
 
Quali sono le vostre maggiori influenze attualmente? Qualche nuova band che vi ha impressionato?
Amiamo la buona musica e non importano lo stile o la provenienza. Personalmente amo Beatles, Pantera e Bad Religion allo stesso modo. Ghost, Architects e Periphery sono ottimi esempi di band moderne anche se tendenzialmente siamo più legati alla vecchia scuola.

Quando avete cominciato a comporre le tracce di ‘The Silver Ghost’? Quanto è durato il processo?
Abbiamo iniziato quando il nostro management ci ha chiesto un nuovo album. Avevamo solo un pezzo pronto nel Settembre 2017 e in sei mesi l’album era finito. Il processo è stato molto veloce e ispirato. A quel punto è nato il contatto con Graviton.
 
Dove avete registrato?
Ai Silverstar Studios di mio fratello come per gli altri dischi. Si trovano a Vitoria e hanno le tecnologie di registrazione più nuove e visto che lui è il maggiore compositore l’equazione è facile. Iker ha studiato i nostri vecchi lavori e ha cercato di ottenere un sound organico e potente, facendo riferimento a capolavori come ‘Black Album’, ‘Garage Inc.’, ‘White Pony’ e ‘Vulgar Display Of Power’ ma con un piglio moderno.  
 
Di cosa parlano ‘Wake The Ghost’ e ‘Ten Thousand Moons’?
‘Wake The Ghost’ è un viaggio astrale nel tempo, alla fine ti rendi conto che facciamo tutti parte di un percorso eterno. ‘Ten Thousand Moons’ invece parla di un pianeta metaforico dove vanno le anime una volta abbandonati i loro corpi. Un luogo bello e tranquillo.

Con i testi intendete trasmettere un messaggio in particolare?
Parlo spesso delle mie esperienze ma ci sono pezzi che trattano temi come l’incoraggiamento o la Natura. Cerco di raggiungere il pubblico dal punto di vista spirituale e risvegliare il fantasma che c’è in ognuno di noi. Se per qualcuno i temi sono troppo strani è possibile anche considerarla una sorta di storia sci-fi.

Che aspettative avete dall’imminente tour con i Six Feet Under?
Sono certo che sarà divertente! Staremo in bus per l’Europa e suonare con delle leggende del genere per noi è un grande onore.  

Quali sono le migliori band heavy metal spagnole?
Direi Soziedad Alkoholika (‘Ratas’), Hamlet (‘El Inferno’) e Su Ta Gar (‘Jaiotze Basatia’).  

Come nascono le linee vocali?
In parallelo con i testi. Prendo un pezzo e cerco di capire cosa mi ispira dentro. Dopo questa specie di “rivelazione” inizio a comporre qualche melodia e in seguito curo l’arrangiamento e le backing vocals. L’energia delle canzoni mi ispira molti e non è uno stato mentale complicato. Il difficile è entrare nello stato mentale giusto.

(parole di Iñi Childrain)

Childrain
From: Spagna
http:http://www.childrainband.com

Discografia

Life Show 2011
A Fairy Tale for the Dissent 2013
Matheria 2015
The Silver Ghost 2019