Interview - Stella Donnelly : Australia

Vivi sempre in Australia? Vantaggi e svantaggi di abitare a Perth...Vivo sempre in Australia, in ... Vivi sempre in Australia? Vantaggi e svantaggi di abitare a Perth...Vivo sempre in Australia, in una città non lontana d ... thumbnail 1 summary

Stella DonnellyAustralia

Stella Donnelly - Australia

Pubblicato il 25/02/2019 da lorenzobecciani
----------------------------------------------------------------------

Vivi sempre in Australia? Vantaggi e svantaggi di abitare a Perth...
Vivo sempre in Australia, in una città non lontana da Perth che si chiama Fremantle. Il vantaggio principale è stare vicina ai miei amici, alla mia famiglia ed alla spiaggia! Lo svantaggio è la quantità spropositata di denaro che spendo in voli aerei.

Quando hai iniziato a suonare?
Ho cominciato ad imparare la chitarra a circa otto anni e ho scritto la mia prima canzone quando ne avevo quindici. Mio padre ha sempre suonato la chitarra e mi ha incoraggiata a scrivere musica e cantarla con lui. Ricordo che per i compleanni dei componenti della famiglia cantavamo insieme delle canzoni divertenti assieme agli altri bambini. Sono stata fortunata perché quando crescevo c’era sempre musica in casa mia.
 
Sei stata influenzata da qualche vecchio disco in particolare?
Sono cresciuta ascoltando Billy Bragg, Catatonia, Stereophonics, Paul Kelly, Crowded House, Nina Simone e Radiohead.

Come hai percepito la transizione tra ‘Thrush Metal’ e ‘Beware Of The Dogs’?
Mi sono divertita molto. Finalmente sono riuscita a registrare un album! L’EP è nato come un demo mentre l’album è più completo e elaborato. Ci sono tante canzoni suonate con una band ed altre che ho suonato da sola.
 
Di quali cani parli nel titolo?
Dei ricchi e dei potenti.  

Come scrivi solitamente?
Il songwriting è un processo terapeutico per me. Nasce dall’elaborazione delle mie esperienze e dei miei pensieri. Molte delle canzoni sono nate durante le sessioni di registrazioni. Il nuovo materiale è nato mentre registravo quello che avevo già completato. Tutto si è svolto ai Tunafish Recordings di Fremantle.
 
Chi ha prodotto l’album?
L’ho prodotto con Dean Tuza che mi ha aiutata molto a trovare il sound che volevo. Era importante che l’onestà delle liriche e l’ironia della mia musica trasparissero il più possibile. Abbiamo registrato su nastro, il che ha comportato dei limiti, e mi sono divertita molto perché sapevo i parametri che avrei dovuto rispettare.

Qual è la traccia chiave dell’album?
Per me non ce n’è nessuna! È sola una grande storia un po' confusa..
 
Il tuo talento e la tua bellezza mi hanno davvero colpito allo show presso la Fríkirkjan di Reykjavik, durante Iceland Airwaves. Cosa ricordi di quel concerto?
É stato in assoluto lo show più bello dell’anno! Tanta gente era venuta per vedere Asgeir e quindi avevano basse aspettative su di me quando ho cominciato a suonare. Ho avvertito però che l’atmosfera si scaldava di minuto in minuto e allora ho cominciato a raccontare le mie storielle. È stata una serata magica.
 
Qualche storia divertente riguardante la tua esperienza in Islanda?
L’Islanda è bellissima. Odio da morire il pesce!

Invece con l’Italia che rapporto hai?
Mia sorella ha vissuto e lavorato in Sicilia ma non la sono mai andata a trovare. Non vedo l’ora di visitare il vostro paese

Come sei entrata in contatto con Secretly Canadian?
Ben Swanson è venuto a Brisbane per il Big Sound Festival che è una sorta di SXSW australiano. Mi ha vista suonare e da lì siamo rimasti in contatto. Adoro il loro catalogo. In special modo LUMP, Phoebe Bridgers, Mitski, Whitney e Marlon Williams.


Stella Donnelly
Stella Donnelly
From: Australia
http:https://stelladonnelly.bandcamp.com

Discografia

Beware Of The Dogs - 2019