Interview - The Heard : Svezia

Abbiamo amato le Crucified Barbara e naturalmente amiamo anche i Deathstars. Come vi siete trovat ... Abbiamo amato le Crucified Barbara e naturalmente amiamo anche i Deathstars. Come vi siete trovati insieme in questo pro ... thumbnail 1 summary

The HeardSvezia

The Heard - Svezia

Pubblicato il 13/12/2018 da lorenzobecciani
----------------------------------------------------------------------

Abbiamo amato le Crucified Barbara e naturalmente amiamo anche i Deathstars. Come vi siete trovati insieme in questo progetto?
(Skinny) Quando le Crucified Barbara si sono sciolte, Ida, Klara e Nicki erano determinate a continuare a suonare insieme ma sapevano anche che si sarebbero mosse verso qualcosa di più dark e heavy rispetto al passato. Ho incontrato Klara ad una fiera del disco e abbiamo iniziato a parlare, dicendo che ci dovrebbe essere un numero da chiamare per tutti i musicisti che hanno problemi  e non riescono a suonare abbastanza. Un numero col quale contattare altri musicisti per scrivere e jammare insieme. In ogni caso credo abbia capito che volevo suonare di più e un paio di settimane dopo mi ha fatto chiamare da Ida. Abbiamo iniziato a scrivere dei pezzi insieme ma avevamo bisogno di una cantante e poco dopo Ida ha incontrato Pepper alla stazione della metropolitana e, sapendo il suo potenziale, le ha chiesto di venirci a trovare in sala prove.

Immagino che molte label si siano interessate alla band. Perchè avete scelto Despotz Records?
(Skinny) Ci siamo guardati attorno ma alla fine abbiamo preferito Despotz Records perché erano in grado di lanciarci nel modo che volevamo e perché le Crucified Barbara avevano lavorato con loro in passato.

‘The Island’ è un concept album su un luogo ameno sperduto nel Mar Baltico. Avete preso ispirazione da qualche libro o film in particolare?
(Skinny) Quando ero piccolo vivevo in un’isola e Ida aveva una casa estiva lì e ci trascorreva del tempo con la sua famiglia. Non lo sapevamo finché non abbiamo cominciato a suonare insieme. Le sue storie sull’isola ci hanno ispirato per le liriche e quando ho capito che si trattava dello stesso luogo ho potuto aggiungere ancora più storie, voci e pettegolezzi su quel posto. Oltre a ciò prendiamo ispirazione da libri, film, musica e spettacoli teatrali.

È un luogo oscuro oppure un paradiso naturale?
(Skinny) Entrambe le cose. La amavo da piccolo ma da adulto ha cominciato a spaventarmi. Anche l’album è ricco di contrasti.

C’è un messaggio generale che desiderate esprimere col concept?
(Skinny) Solo che ci dovrebbero essere più concept album. É un bel contrasto con la cultura streaming secondo la quale le persone ascoltano un sacco di playlist di canzoni che non hanno nulla a che vedere con le altre.

Quando avete cominciato a comporre il materiale? Dove avete registrato?
(Skinny) Alcune idee sono nate durante i giorni dei Crucified Barbara, altre da riff che non andavano bene per I Deathstars, altre quando ci siamo trovati in sala prove ed altre ancora nei nostri rispettivi studi. L’album è stato registrato al Gig Studio di Stoccolma. Un posto grande con strumentazione vintage e la giusta libertà per potere registrare e produrre per conto nostro.
 
Che tipologia di sound volevate ottenere? C’è una traccia in particolare che rappresenta il sound della band?
(Skinny) Anche se amiamo la strumentazione vintage non volevamo suonare retro. Abbiamo deciso di bilanciare vecchio e moderno cercando di ottenere un suono rock naturale. Le tracce sono state registrate nella stessa settimana quindi sono tutte più o meno rappresentative del nostro sound. Si diversificano in dinamiche, velocità e feeling ma è difficile sceglierne una.  

Prova a recensire ‘Tower Of Silence’ e ‘Revenge Song’ per i nostri lettori..  
(Skinny) Ascoltate queste canzoni ad alto volume! Sono le più veloci e dure dell’album. ‘Tower Of Silence’ ha un feeling orientale mentre ‘Revenge Song’ è più fuzzy e diretta.
 
‘Leaving The Island’ è la fine della storia. Pensate di registrare altri album in futuro?  Ripartirete da qui o vi muoverete in una direzione totalmente diversa?
(Skinny) Sì, stiamo scrivendo nuovi pezzi. Non credo che rimarremo sul medesimo tema ma c’è la possibilità di intrecciare le cose. Ad essere sincero non lo so ancora.

Come pensate di promuovere l’album?
(Skinny) Dobbiamo farci conoscere quindi siamo disponibili a supportare qualche band più grossa e suonare a festival in cui possiamo crescere.

Vantaggi e svantaggi di essere circondato da donne..
(Skinny) Questa è una delle domande più difficile a cui ho mai dovuto rispondere. Suonare con Ida, Klara, Nicki e Pepper mi ha aiutato ad evolvermi come musicista. Mi hanno dato lo spazio per spingermi oltre i miei limiti come chitarrista e contribuire al processo di scrittura, cosa che in passato era stata molto rara. Il solo svantaggio è dovere rispondere a domande sul gender!

Pepper puoi darci qualche dettagli sul tuo background? Sei sempre un artista burlesque?
(Pepper) Canto da quando sono bambina e ho sempre voluto esibirmi in una rock band. Ho registrato dei demo quando ero adolescente e qualche anno dopo ho cantato con The Catastrophe Orchestra, Viktoria Haze e Crunge. Sì, faccio sempre burlesque quando posso.
 
Quali sono i tuoi album preferiti di Crucified Barbara e Deathstars?
(Pepper) Mi piacciono soprattutto i demo che adesso sono esauriti.
 

The Heard
From: Svezia
http:www.facebook.com/theheardofficial

Discografia

The Island - 2018