Interview - Loathe : UK

Com’è la scena metal a Liverpool? Quali sono i migliori gruppi attualmente?Per qualche anno è sce ... Com’è la scena metal a Liverpool? Quali sono i migliori gruppi attualmente?Per qualche anno è scemata parecchio ma di re ... thumbnail 1 summary

LoatheUK

Loathe - UK

Pubblicato il 19/02/2018 da lorenzo becciani

Com’è la scena metal a Liverpool? Quali sono i migliori gruppi attualmente?
Per qualche anno è scemata parecchio ma di recente sta tornando interesse per un certo tipo di musica e stanno nascendo nuove. I migliori sono i nostri amici God Complex che stanno per pubblicare le loro canzoni. Attendo di capire quanto potranno arrivare lontano.

Puoi riassumere come è nata la band dopo lo scioglimento di Our Imbalance e Fed To The Ocean?
Quando gli Our Imbalance sono finiti sentivo il bisogno di un grande cambiamento. Le vibrazioni di  ciò che stavamo facendo in precedenza erano qualcosa con cui ero cresciuto rapidamente, Sean e Kadeem hanno deciso di creare un piano d’azione tutto nuovo. Più o meno in contemporanea i  Fed To The Ocean di Shaynes si sono sciolti e quindi lo abbiamo invitato ad unirsi alla band.

Progressive metalcore è un buon termine per descrivere la vostra musica?
All’inizio poteva essere adatto per descrivere quello che facevamo ma adesso ci siamo decisamente allontanati da quel tipo di musica. I nostri interessi si sono spostati su aree completamente diverse.
 
Ho percepito influenze di Korn, Deftones e Slipknot nel vostro sound. Siete nostalgici dell’era nu metal?
Sì parecchio. Tutte e tre le band che hai citato rappresentano un’influenza importante per la musica che scriviamo.

Com’è stato lavorare con Matt McClellan? Che tipologia di sound desideravate ottenere?
É stato grandioso! Essendo la nostra prima esperienza in studio in un altro paese sarebbe stato comunque speciale ma registrare in uno studio prestigioso come il Glow In The Dark è stato veramente fantastico. Abbiamo imparato molto.

Quali sono i passaggi chiave del vostro debutto?
Direi ‘It's Yours’, ‘Dance On My Skin’, ‘Loathe’ e ‘Babylon’..

Di cosa parla ‘The Cold Sun’ dal punto di vista lirico?
Abbiamo toccato argomenti come la paralisi nel sonno, la discriminazione, la perdita di qualcuno di importante e la tragedia che ne scaturisce. Ci piace fornire all’ascoltatore delle tele vuote da dipingere liberamente e connettersi alle nostre informazioni nel modo che meglio ritiene opportuno.  

Come siete entrati in contatto con SharpTone Records? Ritieni che la vostra musica abbia un maggiore potenziale sul mercato europeo o statunitense?
SharpTone ci ha contattato poco dopo avere pubblicato il primo singolo. Abbiamo costruito una rapporto solido e pensiamo che la nostra proposta essere apprezzata in tutto il mondo anche se ovviamente stiamo andando piuttosto bene nel Regno Unito.

Come è nata l’idea di uno split con gli Holding Absence?
Eravamo amici anche prima di firmare per SharpTone Records e di conseguenza appena è accaduto abbiamo pensato ad uno split. Sia dal punto di vista sonoro che da quello estetico gli Holding Absence sono una band che cattura l’attenzione, le nostre etiche di lavoro sono simili e lavorare insieme è stato eccitante. Siamo vicini per tanti motivi e questo ha dato significato alla collaborazione.

Vi trovate a vostro agio con il formato dello split? Pensate di pubblicarne altri in futuro?
Assolutamente sì. Non so se ne faremo altri ma di sicuro siamo favorevoli.

Quali sono i vostri piani adesso?
Stiamo scrivendo nuove canzoni ma non posso aggiungere altro.

(parole di Erik Bickerstaff)

Loathe
Loathe
From: UK
http:www.facebook.com/loatheasone

Discografia

The Cold Sun (2017)