Interview - Alpha Tiger : Germania

Avete intitolato l’album semplicemente ‘Alpha Tiger’. Significa che possiamo considerarlo un nuov ... Avete intitolato l’album semplicemente ‘Alpha Tiger’. Significa che possiamo considerarlo un nuovo debutto per la band?C ... thumbnail 1 summary

Alpha TigerGermania

Alpha Tiger - Germania

Pubblicato il 21/08/2017 da lorenzo becciani

Avete intitolato l’album semplicemente ‘Alpha Tiger’. Significa che possiamo considerarlo un nuovo debutto per la band?
Ci sono un paio di motivi dietro a questa scelta. La prima è sicuramente quella. ‘Alpha Tiger’ è un nuovo inizio per la band e lo consideriamo un punto di partenza. L’altro motivo è che con gli album precedenti avevamo un concept base o comunque una traccia guida mentre stavolta l’album è costituito da dieci canzoni diverse e dieci storie diverse. Sicuramente il nostro album più maturo e l’album che volevamo pubblicare da sempre.

È stato difficile anche scegliere ‘Comatose’ come primo singolo?
Sì, molto difficile. Abbiamo discusso a lungo col nostro management e l’etichetta per fare la scelta migliore. Io avrei preferito un pezzo più atmosferico come ‘Singularity’ o ‘Aurora’ anche perché nell’album ci sono meno pezzi speed metal di una volta. L’etichetta però ha spinto per ‘Comatose’ perché voleva un pezzo heavy che potesse connettersi maggiormente col passato.

Ritieni che quest’album mostri tutto il potenziale della band?
Probabilmente sì anche perché in ogni momento del processo avevamo in mente che quest’album avrebbe dovuto definire al meglio gli Alpha Tiger. Ogni capitolo precedente mostrava qualcosa differente ma questo è davvero speciale. Poi l’uscita di Stephan Dietrich dalla band ha complicato la nostra esistenza in un momento decisamente particolare e alcuni pezzi portano con sé il rancore di quel periodo. Devo dire che siamo davvero soddisfatti del suono che abbiamo adesso e non vediamo l’ora di tornare in tour e promuovere dal vivo i nuovi pezzi.

In tal senso il prossimo album potrebbe essere ancora diverso…
Lo sarà senza dubbio. All’inizio, quando Stephan ci ha lasciato, è stato terribile. In pratica è successo il giorno della release di ‘iDentity’ e ci siamo sentiti crollare il mondo addosso. Avevamo appena raggiunto il nostro apice e in pratica dovevamo ricominciare da capo. Benjamin Jaino è stata comunque la migliore soluzione che potevamo trovare. Ha talento, è molto orgoglioso e ambizioso ed in generale ha il carattere perfetto per stare con noi e iniziare un nuovo ciclo.

Attualmente vi considerate più una metal band o una rock band con heavy riff?
Non mi piacciono le definizioni però credo che sia tutto legato alle emozioni. Quando penso alla musica degli Alpha Tiger penso alle immagini o agli argomenti legati alle canzoni e tutto il resto viene di conseguenza.

Che tipologia di suono avevate in mente?
Abbiamo cominciato a pensare alle canzoni di ‘Alpha Tiger’ tre anni fa e presto ci siamo resi conto che la registrazione analogica avrebbe fatto al caso nostro. È stato un bel rischio perché quasi tutte le etichette discografiche vogliono produzioni moderne e non suoni troppo puliti o in ogni caso legati alle heavy metal band di un tempo. Organizzare le sessioni col sound engineer è stato davvero fantastico

Qual è stato il momento più eccitante?
Quando la mia ragazza ha registrato delle parti vocali per ‘Aurora’ e ‘Welcome To Devil’s Tow’.

Qual è la canzone che mostra di più il nuovo sound della band?
Di sicuro ‘Aurora’. É un pezzo importante per me. Parte soft e contiene tutto quello che volevo nell’album ovvero grandi atmosfere, un certo grado di malinconia e liriche molto personali.

(parole di Peter Langforth)

 

Alpha Tiger
From: Germania
http:www.alphatiger.de

Discografia

Man Or Machine 2011
Beneath The Surface 2013
iDentity 2015